8.4

Redazione

8.4

Lettori (44)


  • 74
  • 8
  • 58
  • 16

SyndicateSyndicate, lo sfogo di Starbreeze: una battaglia persa in partenza 44

Non potevamo spuntarla contro le critiche, rivela il CEO del team di sviluppo

In un'intervista rilasciata a EDGE, Mikael Nermark, CEO di Starbreeze, ha detto che il lavoro di tradurre Syndicate in un FPS si è rivelato fin dall'inizio un'impresa ardua, perché il loro operato veniva criticato sistematicamente dai fan del titolo originale.

"Sapevamo fin da principio che c'era una parte di giocatori e di giornalisti che ci avrebbero odiato qualunque fosse la strada intrapresa", ha spiegato Nermark. "Se non avessimo realizzato una copia esatta del gioco, ci avrebbero disprezzato. Se lo avessimo fatto, ci avrebbero detto che non avevamo apportato innovazioni. Ai loro occhi non l'avremmo mai spuntata, si trattava di una battaglia persa in partenza."

Nonostante gli scarsi risultati ottenuti, con solo 150mila copie vendute, Nermark è convinto che Starbreeze abbia fatto un ottimo lavoro. "Sono fiero di ciò che il mio team è riuscito a realizzare, e sono particolarmente fiero della modalità co-op. Credo mostri davvero ciò che volevamo fare con il gioco, quale sia il DNA di Starbreeze."

Fonte: Eurogamer.net
Syndicate, lo sfogo di Starbreeze: una battaglia persa in partenza