SEGASega chiude buona parte degli uffici in Europa 45

Francia, Germania, Spagna, Australia e Benelux

Una ritrutturazione pesante, per così dire, è in corso nella divisione europea di Sega, con la chiusura di diversi uffici disposta dal publisher nipponico.

A causa di questa riorganizzazione, che comprende uno spostamento di forze sullo sviluppo di titoli dedicati alla distribuzione in digitale, verranno chiusi gli uffici in Francia, Germania, Spagna, Australia e Benelux, sostanzialmente tagliando in maniera netta l'organico in forze sul territorio europeo. In preparazione di questa manovra, Sega ha già stipulato accordi di distribuzione nel Vecchio Continente con Germania, Svizzera, Austria e Spagna, mentre Level03 Distribution e 5 Star Games si occuperanno di Benelux e Australia rispettivamente, a partire dal primo luglio 2012.

Secondo quanto riportato dal comunicato stampa, tutti gli altri territori continueranno ad andare avanti con l'organizzazione stabilita, in collaborazione anche con Koch Media, Level03 e 5 Star, tutti sotto la supervisione dei SEGA Europe Headquarters di Londra, che rimarranno regolarmente in attività. "La compagnia beneficerà di una chiara impostazione concentrata sul business digitale e anche sui prodotti confezionati e siamo sicuri che questo ci porterà verso un futuro di successo", ha affermato Jurgen Post, COO di SEGA Europe.