Periferiche 3DSNintendo: le vendite di 3DS in occidente non sono soddisfacenti 37

Sta calando il ritmo, ma non in Giappone

Satoru Iwata ha lanciato l'allarme, se così di può definire, riguardante le vendite sui mercati occidentali di Nintendo 3DS, che si stanno assestando su un ritmo piuttosto blando rispetto ai periodi migliori di qualche tempo fa, in seguito al taglio di prezzo.

Durante una conferenza con gli azionisti, il presidente di Nintendo ha reso noto che, mentre le vendite stanno andando molto bene in Giappone, dove il 3DS occipa da solo più della metà delle vendite totali del mercato in termini di hardware da gioco, il "momentum" sta calando considerevolmente in Europa e USA attualmente. "Considerando che i mercati occidentali sono più grandi di quello giapponese in termini demografici, le vendite in nord America ed Europa dovrebbero essere maggiori".

"Alla fine del 2011 l'andamento delle vendite in quei mercati era in incremento, allo stesso modo del Giappone, tuttavia il ritmo si è abbassato all'inizio del 2012", ha illustrato Iwata, "come risultato, le vendite di Nintendo 3DS in proporzione al totale del mercato videoludico coprono al momento il 20%, dunque non si tratta di un passo veramente soddisfacente". Ovviamente, le speranza sono riposte nel nuovo Nintendo 3DS XL, che dovrebbe far risalire i numeri a partire da luglio.

Fonte: CVG