Il CEO di Ouya risponde ad alcune criticità  20

Una console solo per pirati?

Il CEO di Ouya, Julie Uhrman, ha risposto ad alcune critiche rivolte alla console, soprattutto a quella che la vuole come una macchina per pirati perché completamente aperta.

Secondo la Uhrman Ouya sarà sicura come un qualsiasi altro apparecchio Android e il fatto che sia aperta permetterà di fare quello che si vuole con l'hardware, non dando accesso al software.

Attualmente la console ha raccolto quasi 5 milioni di dollari tramite Kickstarter, ma è in cerca di altri fondi per poter offrire altri servizi e competere sul mercato.

Fonte: Games Industry