FezMicrosoft supporta la scelta di Polytron di non ri-patchare Fez 

Nulla in contrario

Ha fatto decisamente discutere, pochi giorni fa, la scelta effettuata da Polytron e dal game designer Phil Fish di non sottoporre Fez ad una nuova patch, ma Microsoft è d'accordo con la decisione presa.

La motivazione, come spiegato dallo sviluppatore, sta nell'esosa richiesta di denaro da parte di Microsoft per poter ri-certificare il gioco e dare il via libera ad una nuova patch. Essendo un'operazione che richiede agli sviluppatori "decine di migliaia di dollari" e considerando che coloro che hanno avuto problemi con la prima patch sono soltanto l'1% dell'utenza, i nostri indie hanno deciso di non effettuare una nuova patch.

La casa di Redmond accetta la scelta e la supporta, non essendoci clasuole che obbligano al rilascio di patch: "Polytron/Trapdoor sono nella posizione migliore per determinare l'accettabilità del livello qualitativo del loro gioco", si legge nel comunicato odierno, "non discutiamo pubblicamente i costi degli aggiornamenti ai giochi, ma abbiamo comunque offerto la nostra collaborazione a Trapdoor per fare in modo che questo non fosse un problema determinante per la fruizione del gioco".

Fonte: VG247

TI POTREBBE INTERESSARE