UbisoftCon la pirateria su PC al 95%, l'unica strada è il free-to-play, dice il CEO di Ubisoft 

Per Ives Guillemot quella del F2P è la soluzione ideale per contrastare i pirati

Nel corso di un'intervista con GamesIndustry, Ives Guillemot, CEO di Ubisoft, ha dichiarato che a suo avviso il free-to-play è l'unica strada percorribile su PC, visto l'alto tasso di pirateria.

"Vogliamo investire nel mercato PC e credo che il free-to-play rappresenti la strada da percorrere. Il vantaggio di questo modello è che possiamo ottenere ricavi da paesi in cui sarebbe stato in precedenza impossibile, posti in cui i nostri prodotti vengono giocati ma non acquistati. Grazie ai F2P otteniamo dei ricavi, e ciò aiuterà i nostri brand a vivere più a lungo."

"Su PC solo il 5-7% dei giocatori paga per i contenuti dei free-to-play", ha continuato Guillemot, "ma in effetti è la stessa percentuale di persone che acquista giochi, perché il resto vengono piratati. Il tasso di pirateria su PC è intorno al 93-95%, dunque alla fine le differenze sono poche. I ricavi che otteniamo dalle persone con i F2P sono più a lungo termine, dunque ci consentono di produrre nuovi contenuti."

Fonte: VG247