Interplay: Black Isle è stata rifondata per lavorare alle IP storiche della società  25

Cerco qualcuno del vecchio team potevano inserirlo nel gruppo

Dopo la sorpresa di ieri nel vedere riapparire dalle ombre della storia il marchio di Black Isle Studios, oggi Interplay ha dato qualche spiegazione in merito a questa operazione nostalgia.

Herve Caen, il CEO di Interplay, ha spiegato che il marchio sarebbe stato ripreso per attrarre talenti da far lavorare allo sviluppo di giochi di ruolo tripla A, basati sulle proprietà intellettuali del publisher.

I tempi sono cambiati e ora sembra possibile ridare lustro alle vecchie IP grazie ai nuovi mercati online e mobile. Per ora, comunque, non ci sono informazioni sui progetti in corso di realizzazione e su chi formerà lo staff della nuova Black Isle, ma presto arriveranno notizie in merito.

Certo, verrebbe da dire che una software house non la fa il nome, ma la gente che ci lavora dentro... ma sono dettagli a questo punto.

Fonte: VG247