I videogiochi violenti migliorano la tolleranza al dolore, rivela uno studio  69

Gli appassionati del genere possono resistere il 65% in più ai calci negli stinchi

Chi ha detto che i giochi violenti fanno male? Un recente studio della Keele University dimostra esattamente il contrario, nella fattispecie le persone che si cimentano con videogame violenti possono aumentare la propria soglia del dolore del 65%.

I partecipanti al test si sono sottoposti a sessioni con FPS violenti e con una simulazione di golf. Al termine della sessione, tutti hanno immerso le proprie mani nell'acqua ghiacciata per misurare la tolleranza al dolore. Ebbene, dopo una partita con un gioco violento, le persone riuscivano a sopportare il dolore per il 65% di tempo in più.

Secondo i ricercatori, tali risultati sarebbero da addurre a una reazione naturale del corpo allo stress, che attiva meccanismi di inibizione del dolore e aumenta la frequenza del battito cardiaco.

Fonte: Daily Mail