Treyarch difende l'engine di Call of Duty: Black Ops II  129

Tante le novità, non è il motore di sei anni fa

Nel corso di un'intervista con Official Xbox Magazine, David Vonderhaar, design director presso Treyarch, ha difeso l'engine di Call of Duty: Black Ops II, rispedendo al mittente le critiche giunte dalla comunità degli appassionati.

"Alla gente piace parlare di questo engine, ma la verità è che a questo punto non è più il motore che è stato creato sei anni fa", ha detto Vonderhaar. "Non c'è più niente che ricordi l'engine iniziale. Abbiamo cambiato l'interfaccia, il rendering e il sistema di illuminazione sono completamente nuovi, le routine che regolano il gameplay sono anch'esse nuove. (...) Gira a sessanta frame al secondo ed è un gran bel vedere. Cosa ci sarebbe da lamentarsi?"

Fonte: GameSpot