SonySony Japan taglia 2000 posti di lavoro nel quartier generale 

La ristrutturazione continua

La crisi colpisce anche il quartier generale di Sony in Giappone, a quanto pare: secondo quanto riportato da Joystiq, sono 2000 le "pensioni anticipate" previste per la fine dell'anno nella sede centrale del gigante nipponico.

Si tratta di un taglio del 20% dell'intero organico presente negli uffici della sede principale, una manovra che dovrebbe garantire un risparmio di 30 miliardi di yen (circa 378 milioni di dollari) all'anno per tutte le varie divisioni.

Qualche mese fa, Sony aveva annunciato un piano di ristrutturazione globale che avrebbe portato alla cancellazione di 10.000 posti di lavoro e all'interno di questa manovra sono rientrate anche la chiusura di Studio Liverpool e Zipper Interactive.

Fonte: Joystiq

TI POTREBBE INTERESSARE