Periferiche PS3Yoshida di SCE: "troppo presto per parlare di fine generazione" 

Limiti tecnici superati dai servizi?

Shuhei Yoshida, presidente di Sony Computer Entertainment Worldwide Studios, ha raffreddato gli animi di tutti coloro che aspettano già a gloria l'avvento della nuova generazione, almeno in casa Sony.

Sul sito francese Lemonde, Yoshida ha detto la sua sul significato del lancio di Wii U per i concorrenti diretti. L'arrivo della nuova console Nintendo rappresenta l'inizio di una nuova generazione? "Non necessariamente", ha riferito, "dal lancio di PlayStation 3, sei anni fa, la grafica si è evoluta e adesso abbiamo giochi come Uncharted 3 e Beyond di Quantic Dream", ha spiegato. Tuttavia, non c'è solo il progresso tecnico in termini di performance grafiche.

Sebbene queste possano cominciare a mostrare i limiti, andando avanti in una stessa generazione di hardware, la vita delle console può essere prolungata attraverso l'aggiunta e l'evoluzione dei servizi. "Nuove offerte emergono, ad esempio attraverso il cloud o le funzioni social, dunque è troppo presto ancora per parlare della fine di una generazione", ha affermato Yoshida. Sulle performance non eccelse di PlayStation Vita, inoltre, ha ammesso che le vendite sono al di sotto delle aspettative e che la causa è probabilmente imputabile alla concorrenza dei dispositivi mobile tipo smartphone, che spingono le persone a scegliere strumenti multimediali piuttosto che console specificamente progettate per i videogiochi.

Fonte: VG247

TI POTREBBE INTERESSARE