Battle Cry of FreedomBattle Cry of Freedom - Mount & Blade incontra Battlefield 

Mappe immense, centinaia di giocatori e distruttibilità totale

Flying Squirrel Entertainment si è lanciata nel mondo videoludico con il DLC Napoleonic Wars per Mount & Blade: Warband.

Ma gli sviluppatori non hanno esaurito la voglia di rievocare le battaglie del passato che è il presupposto per il primo titolo stand alone della software house. Battle Cry of Freedom è infatti ambientato nella Guerra Civile Americana tra cannoni e praterie calcate da centinaia di soldati che volenti o nolenti devono sacrificare la propria vita per plasmare una nazione.

Come in Mount & Blade ci troveremo immersi in battaglie popolate da molti giocatori ma i ragazzi di Flying Squirrel mirano a creare scontri ancora più ampi con più di 500 giocatori, mappe immense e ambientazioni curate dal punto di vista storico. Il tutto, tra l'altro, sarà sostenuto da un comparto estetico di tutto rispetto con illuminazione dinamica, clima e distruttibilità totale.

Link: Battle Cry of Freedom

TI POTREBBE INTERESSARE