Software HouseZynga - Continua la ristrutturazione 

Il brusco ridimensionamento del social gaming continua a mietere vittime

Dopo David Wehner, Paul e David Bettner, Jeff Karp e Mike Verdu anche Jonathan Flesher lascia Zynga.

La bolla del social gaming è definitivamente esplosa, almeno per la compagnia un tempo leader del settore, che ha attirato nomi fin troppo importanti in relazione alle potenzialità del mezzo. E' ovviamente possibile guadagnare dal social gaming, ma correre troppo non è mai una buona strategia se non nelle speculazioni criminali che invece vanno in porto fin troppo spesso.

In ogni caso la ristrutturazione di Zynga ha portato anche buone novelle, almeno nel caso di una persona. L'abbandono di Verdu ha infatti permesso a Tim LeTourneau, ex vice presidente del settore giochi, di salire a capo del settore creativo.

Fonte: CVG