Monkey Island 2: LeChuck's RevengeRon Gilbert vuole riprendersi i diritti su Monkey Island e pensare ad un seguito 

Magari!

Ron Gilbert non ha certo smesso di pensare a Monkey Island, probabilmente la sua più preziosa e celebre creatura, sebbene non certo l'unica avventura grafica sviluppata dal game designer presso LucasArts.

In un'intervista pubblicata da Eurogamer, Gilbert ha affermato che ha intenzione di andare, prima o poi, a riprendersi i diritti sulla serie da Disney, che ha acquistato il marchio con l'acquisizione in blocco di LucasFilm avvenuta in ottobre. "A un certo punto lo farò", ha affermato, "vorrei davvero tanto riprendermi i diritti su Monkey Island ed essere in grado di fare il gioco che vorrei", ha rivelato alla rivista britannica.

Gilbert è peraltro preoccupato che Disney abbia intenzione di abbandonare la serie, nella volontà dichiarata dalla major di andare maggiormente incontro al mainstream dal punto di vista videoludico, oltre al fatto che sul piano dei pirati tenderà ovviamente a spingere sul suo "Pirati dei Caraibi", peraltro alquanto ispirato a Monkey Island per molti elementi. "Pirates of the Caribbean è un copiatura di Monkey Island, che a sua volta è una copiatura dell'attrazione Pirates of the Caribbean a Disneyland", ha spiegato Gilbert, "quindi è difficile per me arrabbiarmi con Disney visto che sono stato io a copiarli originariamente". Nel caso in cui il progetto dovesse andare veramente in porto, è probabile che il nuovo Monkey Island possa essere sviluppato in collaborazione con Double Fine, "sempre che Tim Schafer non mi licenzi", ha precisato Gilbert, scherzando sul suo vecchio compagno di avventure.

Fonte: Eurogamer.net