Le finanze di Capcom: vendite deboli per Resident Evil 6, Monster Hunter 4 rimandato  0

Modificate le previsioni per l'anno fiscale

Capcom si è vista costretta a tagliare le previsioni finanziarie per quanto riguarda quest'anno fiscale, destinato a concludersi il 31 marzo 2013.

La causa principale sono le vendite al di sotto delle aspettative di Resident Evil 6, su cui il publisher ovviamente contava molto. Dopo un ottimo inizio, le vendite sono infatti calate in maniera decisa e probabilmente non raggiungeranno le previsioni per l'anno fiscale. La compagnia aveva stimato un totale di 105.000 milioni di yen per il 31 marzo 2013, ma si è vista costretta a tagliare le previsioni dell'11% circa, portando le vendite nette a 93.500 milioni di yen.

Altro cambiamento radicale rispetto alle previsioni è imposto dallo spostamento nell'uscita di Monster Hunter 4, titolo dall'enorme peso sul mercato nipponico che è ora previsto per l'estate 2013 e dunque non rientra nell'anno fiscale attuale. Il tempo extra consentirà comunque agli sviluppatori di "aumentare ulteriormente la qualità del gioco", ha riferito Capcom.

Fonte: Polygon