Per Clive Downie le console diverranno cose da hobbisti  53

Il futuro è nei tablet

Per Clive Downie, il nuovo CEO di ngmoco, sussidiaria americana di DeNA, il futuro dei videogiochi è nei tablet. La sfida per la sua e per altre società sarà di creare dei sistemi di controllo che non facciano perdere al giocatore l'immersione nei giochi e che permettano di trattenerli per sessioni più lunghe di quelle medie attuali, che si attestano su tempi di 5/10 minuti.

Insomma, molte società sono impegnate a capire come fare a far spendere agli utenti più tempo nei giochi, essenziale soprattutto per il modello free2play.

Ovviamente la crescita del mercato mobile ha eccitato un po' tutti gli operatori del settore, che vedono in esso nuove possibilità di crescita, al punto che Downie azzarda una profezia sulle console di nuova generazione. Secondo lui il mercato tradizionale perderà sempre più punti in favore del nuovo mercato, diventando una specie di recinto per hobbisti. Ossia avrà attrattiva solo per gli utenti ultracore, mentre gli altri migreranno tutti.

Ovviamente l'intervista è molto più lunga e articolata. Vi invitiamo a leggerla cliccando qui.