PoliticaCancellato il rogo dei videogiochi violenti di Southington 

La strega cattiva non sarà bruciata in pubblica piazza

L'evento organizzato per il 12 gennaio a Southington, incentrato sulla pratica medievale del rogo purificatore, è stato annullato.

I cittadini responsabili dell'evento si sono detti soddisfatti dal clamore generato dall'iniziativa e non ritengono più utile procedere con la purificazione. Ma minacciare e non portare a termine non è mai una buona pubblicità e l'improvviso dietro front ha sollevato diversi sospetti.

E' possibile che le numerose critiche, anche di esperti, abbiano dissuato il collettivo di cittadini "responsabili" ma è anche possibile che il riscontro effettivo dell'iniziativa, che tra l'altro prevedeva di rimborsare chi avrebbe portato un gioco violento da immolare, sia stato talmente basso da far temere una figuraccia.

Fonte: Polygon

TI POTREBBE INTERESSARE