DmC Devil May Cry, Ninja Theory mette la qualità davanti alle vendite  88

Per il team è più importante realizzare un bel gioco che non un semplice blockbuster

Ninja Theory ha fatto senz'altro un eccellente lavoro con DmC Devil May Cry, come peraltro testimonia la nostra recensione. Ai microfoni di Official Xbox Magazine, Tameem Antoniades ha chiarito che la priorità per il team era quella di realizzare un gran gioco, e che eventuali considerazioni sulle vendite sono state messe in secondo piano.

"E' importante chiarire che noi, come sviluppatori, non ci occupiamo di fare previsioni di vendita", ha detto. "Non ci poniamo obiettivi commerciali, perché lavorare a giochi che ci piacciono è una delle ragioni per cui siamo orgogliosamente indipendenti e che ci ha portato a fondare il team. (...) Se un nostro titolo ha successo, è fantastico. Ma il successo di per sé è un fattore molto elusivo."

Antoniades ha anche parlato della modalità "Hell and Hell" inclusa in DmC Devil May Cry, in cui si può incorrere nel game over per un singolo colpo subito. "Si tratta di una modalità per masochisti", ha continuato il boss di Ninja Theory. "Il setup dei nemici cambia, dunque è come affrontare un gioco diverso. C'è la modalità normale, poi il primo replay mode, poi le due modalità remix e altro ancora: è il gioco più grande che abbiamo mai realizzato."

Fonte: Official Xbox Magazine