ScaleboundEcco i motivi del rinvio di Scalebound al 2017 

Il gioco non avrebbe avuto lo spazio che meritava, quest'anno

Nel corso di un'intervista con IGN.com, il capo della divisione marketing di Xbox, Aaron Greenberg, ha parlato, fra le altre cose, dei motivi dietro al rinvio di Scalebound al 2017.

Greenberg ha detto che sarebbe stato difficile per l'action game di Platinum Games ritagliarsi un proprio spazio nel mezzo di una line-up che include titoli come Quantum Break, Sea of Thieves, Cuphead, ReCore, Below, Crackdown 3 e Gears of War 4. Il tempo extra, inoltre, consentirà agli sviluppatori di realizzare appieno la propria visione.

"Guardando alla line-up di quest'anno, a come procedono i lavori di Scalebound e alle aspirazioni di Platinum Games per il gioco, è chiaro che vogliamo dar loro il tempo e le risorse necessarie per far bene", ha detto. "Sul piano strategico, diamogli tempo di respirare. Assicuriamoci che il gioco abbia spazio sufficiente, e soprattutto che possa essere un grande titolo."

Ecco i motivi del rinvio di Scalebound al 2017