Street Fighter VAltri dettagli sulle punizioni inferte da Capcom a coloro che si scollegano per "rage quit" in Street Fighter V 

Attenzione rage quitters

Come riferito in precedenza, Capcom sta lavorando per cercare di limitare la piaga dei "rage quitter" che a quanto pare sono decisamente diffusi su Street Fighter V.

Come riportato nel blog ufficiale, l'idea è di monitorare la situazione e agire su base settimanale, osservando in particolare la percentuale di disconnessioni o abbandoni del match. Quando questa raggiunge un'alta percentuale, tipo 80/90%, magari soprattutto in corrispondenza della fine dei match, scatta la punizione, dunque coloro che subiscono disconnessioni per altre cause dovrebbero essere al sicuro.

Ogni settimana, in base ai dati raccolti, coloro che rientreranno nello spettro dei "rage quitter" avranno i propri League Points resettati. Non c'è ancora un termine temporale preciso per l'inizio di questa nuova politica, ma dovrebbe accadere tra poco. Nel frattempo, Capcom invita gli utenti a continuare a inviare segnalazioni sulla questione.

TI POTREBBE INTERESSARE