Avalanche non sta lavorando alla versione PlayStation 4 di Rise of the Tomb Raider  39

Un malinteso

È stato demolito il rumor che sembrava indicare una possibile lavorazione del porting PlayStation 4 di Rise of the Tomb Raider per mano di Avalanche Studios, il team di Just Cause 3. Un dato che poteva suonare anche credibile considerando che la casa rimane sotto l'ala di Square Enix. Tuttavia sembra che si sia trattato di un equivoco generato da un errore nella pagina del gioco dedicato a Lara Croft, che riportava riferimenti allo stesso Just Cause 3 e un conseguente legame con il team svedese, in realtà inesistente.

Si torna al punto di partenza quindi, non sappiamo ancora quale team si occuperà della conversione. Al momento il più accreditato rimane Nixxes Software, che già aveva curato il precedente Tomb Raider sulla piattaforma Sony.