Sony commenta l'apertura al multiplayer cross-network annunciata da Microsoft  141

Risposta un po' vaga

Abbiamo riportato pochi giorni fa l'annuncio di Microsoft sull'apertura al multiplayer online cross-network, che di fatto può consentire agli utenti Xbox One di giocare insieme a quelli PC e anche a quelli di piattaforme non-Microsoft, come PlayStation 4.

Si tratta dunque di un cambiamento importante nelle policy di sviluppo dei giochi per Xbox Live, con il primo titolo completamente cross-platform rappresentato da Rocket League. La palla a questo punto passa alla concorrenza e Sony è stata interpellata da Gamespot sull'argomento, al quale ha risposto in maniera piuttosto vaga.

"PlayStation supporta il gioco cross-platform con il PC su diversi titoli a partire da Final Fantasy XI su PlayStation 2 e PC nel 2002", ha affermato Sony, "saremmo felici di parlare con qualsiasi publisher e sviluppatore interessato al gioco cross-platform". Viene dunque menzionato solo il PC come piattaforme rientrante nell'idea di cross-platform, ma ovviamente è da prendere in considerazione una politica di prudenza sull'argomento. In ogni caso, non ci dovrebbero essere ostacoli né da una parte né dall'altra, anche se la questione del cross-platform totale andrà probabilmente esaminata caso per caso a seconda dei giochi.