Final Fantasy XVIl team di Final Fantasy XV ha dibattuto molto prima di renderlo un open world 

Lo sviluppo del gioco è stato travagliato

Final Fantasy XV ha ormai svelato molte delle sue carte, ma sono tanti gli aspetti interessanti che riguardano lo sviluppo del gioco, particolarmente travagliato, che emergono dalle interviste rilasciate dai membri chiave del team di sviluppo.

Ad esempio molte sono state le discussioni interne nate dopo l'uscita del XIII capitolo (e della prima versione del XIV), che ha appannato la fama della saga. Per questo non è stato facile decidere la strada da percorrere.

Parlando con 4Gamer, il Game Director Hajime Tabata ha svelato che molti membri del team volevano realizzare un titolo più lineare, per convincere i fan di vecchia data ad acquistarlo, mentre lui e altri hanno combattuto per realizzare un mondo aperto, nonostante le difficoltà che ciò comporta.

Un altro motivo dell'abbandono della linearità pare che sia stato il desiderio di Square Enix di mostrare di non essere in una fase di stagnazione. Insomma, le aspettative intorno al quindicesimo Final Fantasy sono davvero elevatissime. Riuscirà ad accontentarle?

TI POTREBBE INTERESSARE