UbisoftPer Yves Guillemot, un'acquisizione totale di Ubisoft da parte di Vivendi distruggerebbe la creatività 

Gli sviluppatori potrebbero andarsene in massa

Da tempo si paventa la possibilità di un'acquisizione completa di Ubisoft da parte di Vivendi, considerando che il colosso francese possiede già il 15% delle azioni del publisher.

La scalata è nell'aria già da diverso tempo, ma a quanto pare non è vista bene dall'interno della compagnia, con il CEO stesso di Ubisoft, Yves Guillemot, ad avvertire della minaccia incombente: una presa del potere ostile da parte di Vivendi ucciderebbe la creatività della compagnia, ha affermato Guillemot, che riconosce come arma principale di Ubisoft il talento degli sviluppatori, che potrebbero andarsene in massa se si dovesse verificare il takeover da parte di Vivendi.

TI POTREBBE INTERESSARE