Project SparkMicrosoft chiude Project Spark 

Tutto finito per il game maker di Team Dakota

Dopo un paio di anni di attività tra beta e versioni successive, chiude infine il supporto a Project Spark, con una comunicazione ufficiale da parte di Microsoft e Team Dakota.

La casa di Redmond ha deciso di staccare la spina al particolare game maker per PC e Xbox One a partire da oggi e con contenuti e servizi online che non saranno più disponibile dal 12 agosto 2016. Presentato nel 2013, il software in questione consentiva di creare mondi e popolarli di vari personaggi e regole in modo da costruzione dei veri e propri videogiochi creati da utenti. Recentemente, al suo interno è tornato anche il celebre Conker di Rare, protagonista di una sorta di avventura episodica costruita con gli asset di Project Spark e quelli originali di Rare.

A quanto pare, quando Project Spark ha cessato il suo lungo percorso di creazione, passando dallo stato di sviluppo attivo a quello di supporto nello scorso autunno, la maggior parte dei membri del Team Dakota si sono spostati su altri progetti interni a Microsoft Studios. La decisione di cessare il supporto per Project Spark non è legata né a chiusure di team né a licenziamenti, semplicemente, riporta Microsoft, lo spostamento dell'attenzione verso altri progetti rende impossibile un supporto continuativo e aggiornato alla piattaforma, che verrà dunque disattivata.
Microsoft chiude Project Spark

TI POTREBBE INTERESSARE