Star Wars: BattlefrontStar Wars: Battlefront non ha una campagna single player perché doveva per forza uscire con Il Risveglio della Forza 

Quindi è stata tagliata

Patrick Soderlund, il boss di Electronic Arts, ha spiegato durante l'Investor Day come mai Star Wars: Battlefront mancasse di una campagna single player. Il motivo è semplice e facilmente intuibile: il gioco doveva uscire in concomitanza con Star Wars: Il Risveglio della Forza per sfruttarne il traino. Per questo si è presa la decisione di renderlo uno sparatutto online, in modo da abbreviare i tempi di sviluppo.

Del resto EA non è contenta della media voto di 75 su Metacritic e con il seguito tenterà di rimediare. Nel frattempo Battlefront ha avuto un grande successo di vendite, raggiungendo persone demograficamente molto diverse tra loro.

Insomma, come al solito per avere qualche dichiarazione sincera da parte dei vertici dei publisher bisogna attendere mesi dopo l'uscita di un gioco e un incontro con gli azionisti, cui non si può mentire.

TI POTREBBE INTERESSARE