Teenage Mutant Ninja Turtles: Mutanti a ManhattanTeenage Mutant Ninja Turtles: Mutanti a Manhattan non ha entusiasmato Digital Foundry 

Le prestazioni sono solide, ma ci si aspettava molto di più da Platinum Games

Digital Foundry ha pubblicato la consueta analisi tecnica, mettendo in questo caso sotto la lente d'ingrandimento Teenage Mutant Ninja Turtles: Mutanti a Manhattan, il nuovo tie-in delle Tartarughe Ninja sviluppato da Platinum Games per Activision.

Sebbene il gioco giri a 30 frame al secondo costanti sia su PlayStation 4 che su Xbox One, la realizzazione tecnica generale non entusiasma e gli stessi sviluppatori avevano parlato di un target molto differente, 60 frame al secondo, tanto da aver escluso la possibilità di inserire un multiplayer cooperativo locale proprio per tale motivo.

TI POTREBBE INTERESSARE