The Legend of Zelda: Breath of the WildShigeru Miyamoto dice la sua sulla possibilità di un Link in versione femminile in The Legend of Zelda 

Praticamente impossibile

Una delle voci di corridoio più ricorrenti legate al nuovo The Legend of Zelda: Breath of the Wild, prima della sua presentazione ufficiale all'E3 2016, riguardava la possibilità che vi fosse un Link in versione femminile.

L'idea era nata da alcuni "studi" effettuati sugli artwork e dalla presenza di Linkle in Hyrule Warriors, ma la questione si è rivelata poi infondata. Non sembra, peraltro, che vi siano possibilità per una "Linkle" all'interno della serie principale di The Legend of Zelda: "Alcuni potrebbero pensare, considerando che il titolo della serie è legato a Zelda, un personaggio femminile, perché il protagonista non è femmina?" Ha detto Shigeru Miyamoto sulla questione, rispondendo a GameRant, "In verità, per me, la serie principale di The Legend of Zelda deve avere Link come protagonista", e questo a quanto pare dev'essere necessariamente maschio, come impone la tradizione.

Si tratta più o meno della stessa visione di Eiji Aonuma, che ha espresso la sua fedeltà alla visione originale di Link.

Se non vuoi perderti nulla dell'E3 2016, visita il nostro minisito e segui tutto il coverage!

TI POTREBBE INTERESSARE