ScaleboundOltre a Okami 2 e Bayonetta 3, Hideki Kamiya parla anche di una collaborazione con Capcom e altri Scalebound 

Inarrestabile Kamiya

Una vera e propria fucina di idee, il vulcanico Hideki Kamiya si sta dimostrando iperattivo di questi tempi, sia nelle intenzioni che negli atti.

Oltre ai numerosi progetti in sviluppo presso Platinum Games, tra i quali ci sono soprattutto Scalebound e NieR Automata, Kamiya ha in mente diverse altre cose. Come abbiamo riportato in precedenza, ha riferito di avere intenzione di realizzare Bayonetta 3 e di voler tornare su Okami per un secondo capitolo, ma non solo. "Abbiamo altri Scalebound in testa, anche", ha affermato in un'intervista pubblicata da GameCentral per l'E3 2016, e ha inoltre rivelato di aver avuto un incontro con Jun Takeuchi per discutere "forse qualcosa che potrebbe accadere tra Platinum Games e Capcom".

Quest'ultima cosa sembra peraltro forse quella più avviata, considerando che le altre sono soprattutto delle idee al momento, anche se l'incontro a quanto pare non è stato propriamente di lavoro: "La conversazione è avvenuta, vado a bere con Takeuchi spesso e ogni volta che beviamo finiamo col dire facciamo qualcosa, dai, facciamo qualcosa!.

A questo punto dell'intervista, si legge, Takeuchi ha indicato la maglietta che indossava, con sopra un lupo, dicendo "rubo la mossa di Phil", riferendosi ovviamente alle celebri magliette di Phil Spencer che solitamente nascondono degli indizi su quello che bolle in pentola in Microsoft. L'idea dunque è che si possa trattare effettivamente di un seguito di Okami e che la collaborazione con Capcom possa essere proprio su questo gioco, ma è ovviamente presto per trarre conclusioni.

Se non vuoi perderti nulla dell'E3 2016, visita il nostro minisito e segui tutto il coverage!

TI POTREBBE INTERESSARE