PlayStation 3 era "un incubo" secondo Kazunori Yamauchi, il creatore di Gran Turismo  209

Il creatore di Gran Turismo definisce "un incubo" PlayStation 3, mentre PlayStation 4 è tutta un'altra cosa

Che l'architettura di PlayStation 3 non fosse proprio delle più semplici da addomesticare è cosa nota, ma sentire parole così dure da parte di uno sviluppatore interno, per giunta così in vista come Kazunori Yamauchi, attualmente al lavoro su Gran Turismo Sport per PlayStation 4, risulta comunque sorprendente.

Il creatore della serie Gran Turismo ha recentemente riferito a IGN che PlayStation 3 era "un incubo" per il team Polyphony, cosa che ha influito negativamente sullo sviluppo di Gran Turismo 5 e Gran Turismo 6, quest'ultimo arrivato peraltro fuori tempo massimo con il lancio di PlayStation 4 già avvenuto. "Abbiamo sempre addosso la pressione di dover vendere grandi quantità di copie", ha spiegato Yamauchi, "allo stesso tempo, le condizioni per Gran Turismo 6 erano veramente contrarie, in gran parte perché l'hardware di PlayStation 3 era veramente difficile da sfruttare per lo sviluppo, e questo ha causato un grande stress per il team.

Al contrario, PlayStation 4 sembra tutta un'altra cosa: "Rispetto a quello, PlayStation 4 è un hardware che riesce veramente a rispondere alle nostre aspettative", ha affermato, "l'ho detto diverse volte ma Gran Turismo Sport ha veramente un livello di innovazione che non si è visto dal primo capitolo della serie e ci stiamo divertendo molto a svilupparlo, scoprendo anche molte cose nuove nel frattempo".