Hidetaka Miyazaki afferma che un remake o remaster di Demons's Souls è possibile, ma è tutto nelle mani di Sony  144

Il director di Demon's Souls e Dark Souls spiega che i diritti sul primo titolo sono nelle mani di Sony e non ci avrà a che fare

Con la tendenza ormai affermata in questa generazione al recupero di titoli passati attraverso remake e remaster, in molti si sono chiesti se fosse possibile un trattamento del genere anche per Demon's Souls, titolo del 2009 per PlayStation 3 che ha dato il via alla celebre serie Dark Souls e particolarmente amato dagli appassionati, di cui si è peraltro vociferato un possibile remake su Phyre Engine qualche tempo fa.

Le speranze sembravano essere state stroncate da Hidetaka Miyazaki, il director della serie, che tempo fa aveva riferito di non avere in programma alcuna operazione del genere, ma le prospettive si sono riaperte con una rettifica effettuata dallo sviluppato su Gamespot: "pare ci sia stata un'incomprensione in un'intervista precedente sulla possibilità di rimasterizzare il gioco, dunque lasciatemi riprendere il discorso", ha spiegato Miyazaki. "La serie Dark Souls è una proprietà intellettuale di Bandai Namco ma Demon's Souls e Bloodborne sono proprietà di Sony. Dunque, la decisione di creare un remake o remaster è interamente sotto la loro giurisdizione. Per quanto riguarda me e From Software, non credo che verremmo coinvolti nel caso volessero procedere con qualcosa del genere, ma potrebbe succedere con un altro sviluppatore".

Dunque un remake o un remaster di Demon's Souls è ancora possibile ma la decisione spetta a Sony, inoltre gli autori originali difficilmente prenderebbero parte ai lavori, ma il tutto potrebbe essere effettuato da altri.