CinemaIl film di Warcraft probabilmente andrà in perdita, ma un seguito non è escluso 

Come già saprete, il film di Warcraft è stato un flop negli Stati Uniti, ma è andato abbastanza bene oltreoceano, soprattutto in oriente. A quanto pare però, il successo internazionale non è bastato a produrre guadagni. Warcraft ha incassato 430 milioni di dollari in tutto il mondo, dei quali l'89% da fuori gli Stati Uniti. Della cifra complessiva, 221 milioni di dollari sono stati incassati in Cina. In USA ha raccolto soltanto 46,6 milioni di dollari.

Stando a Jeff Bock, Warcraft è stato il primo film a comportarsi in questo modo a livello globale. Senza il risultato cinese, sarebbe stato un disastro completo. Con un budget complessivo di 160 milioni di dollari, la perdita finale dovrebbe ammontare a circa 15 milioni di . Insomma, la Cina non gli è bastata per recuperare i costi di produzione.

Comunque Bock non esclude la possibilità che sia realizzato un seguito, per il quale il regista Duncan Jones ha già diverse idee. In fondo il film si trova in una situazione simile a quella patita da Pacific Rim, il cui seguito è stato comunque prodotto.

Del resto ci sono anche molti scettici sulla possibilità che l'esperienza Warcraft abbia un continuo al cinema, come l'analista Eric Handler. Altri ancora parlano di un sequel certo, ma con un budget notevolmente ridotto. Staremo a vedere.