Resident Evil 7 biohazardResident Evil 7 fa troppa paura per il CEO di Capcom Europe 

Alcuni potrebbero preferire non giocare a Resident Evil 7 in Realtà Virtuale per l'eccessiva paura

Katsuhiko Ichii, CEO della sezione europea di Capcom, ha riferito di trovare troppo spaventoso Resident Evil 7, il nuovo capitolo della serie horror presentato all'E3 2016.

"Onestamente, lo trovo un po' troppo spaventoso", ha affermato Ichii a MCV, in particolare per quanto riguarda la possibilità di giocarci in realtà virtuale con PlayStation VR, "dipende dalle persone, alcuni potrebbero giocarci solo un po' in realtà virtuale, altri potrebbero giocarlo interamente in VR e alcuni preferiranno giocarlo solo sullo schermo della TV, è una scelta personale".

La questione è anche legata al processo di sviluppo, perché a quanto pare Resident Evil 7 è stato creato principalmente come gioco tradizionale, da giocare sullo schermo, e non è stato dunque pensato fin dall'inizio come gioco da fruire esclusivamente in realtà virtuale. Questo potrebbe aver portato a delle scelte che possono risultare anche troppo spaventose per l'utilizzo con il visore.

"Nel processo di creazione, l'intero team di sviluppo ha avuto un approccio da gioco standard non-VR, riempiendolo di momenti da classico spavento improvviso", ha aggiunto in proposito Antoine Molant, marketing director di Capcom, "in ogni caso, in fase di testing, ci stiamo assicurando di non mettere in pericolo seriamente le persone". Resident Evil 7 è atteso per il 24 gennaio 2017 su PC, PlayStation 4 e Xbox One.
Resident Evil 7 fa troppa paura per il CEO di Capcom Europe