Nintendo ha registrato un brevetto per un dispositivo esterno in grado di aumentare la potenza di una console  116

Nintendo sarà la prima compagnia a proporre una sorta di upgrade box hardware esterno per Nintendo NX?

Mentre tutto il mondo si sta lanciando in supposizioni e previsioni sulla struttura e il funzionamento di Nintendo NX, specialmente dopo le voci di corridoio emerse a partire dall'articolo di Eurogamer.net che riportava di una console ibrida tra portatile e fissa dotata di Nvidia Tegra, emergono altri documenti interessanti da parte di Nintendo.

Come riportato da TwekTown, pare che la casa di Kyoto abbia registrato il brevetto per un dispositivo esterno da collegare a una console e in grado di aumentarne la potenza computazionale. Si tratta di un blocco da collegare a una console, definito "Supplemental Computing Device", che tra le altre cose è in grado di fornire "risorse computazionali aumentate e ulteriore spazio di immagazzinamento dati per console, per aiutare l'esecuzione dei giochi" in base alle descrizioni presenti sui documenti sottoposti all'ufficio brevetti.

Questo fa pensare al famoso "upgrade box" esterno che era stato già preventivato per le nuove versioni di Xbox o PlayStation, ovvero un blocco esterno da collegare a una console e in grado di fornire un upgrade hardware senza cambiare l'hardware originale della macchina. Le caratteristiche del dispositivo descritte nei documenti potrebbero essere:

- Possibilità di incrementare la potenza e lo spazio di immagazzinamento dati della console per aiutare le performance di gioco o vari tipi di elaborazione
- Collegabile fisicamente a una console per aumentare velocità e qualità dell'esperienza di gioco
- Le console possono collegarsi al dispositivo anche in remoto attraverso un network wireless, con la potenza extra legata comunque al network wireless
- Migliorare la forza della connessione e migliorare la latenza in giochi e servizi online
- Possibilità di condividere la potenza computazionale ulteriore fornita dal dispositivo con altre console (più di una, a quanto pare) attraverso il cloud computing
- Nintendo potrebbe ricompensare gli utenti che condividono la potenza computazionale ulteriore fornita dal dispositivo in qualche maniera, tipo sconti sui giochi
- Gli utenti possono collegare vari dispositivi esterni a catena su una stessa console

Ovviamente, nei brevetti vengono riportate caratteristiche anche solo ipotetiche, dunque probabilmente molte di queste non verranno effettivamente utilizzate, però le idee messe in campo da Nintendo sono particolarmente interessanti e fanno pensare al possibile utilizzo di questo dispositivo in Nintendo NX. In base alla teoria sulla console ibrida, questo box esterno potrebbe rappresentare l'elemento "domestico" a cui collegare la console portatile nella modalità "dock" quando si attacca alla TV.