Deus Ex: Mankind DividedVediamo come gli sviluppatori di Deus Ex: Mankind Divided hanno immaginato le città reali nel 2029 

Visioni dal futuro con queste immagini elaborate da Eidos Montreal per il mondo del 2029 di Deus Ex: Mankind Divided

Con il gioco ormai in gold e pronto ad arrivare sul mercato il 23 agosto, Square Enix ed Eidos-Montréal continuano a stuzzicare l'immaginazione dei giocatori mostrando vari aspetti del particolare mondo cyberpunk ideato dagli sviluppatori come sfondo della serie.

Un nuovo aggiornamento sul sito ufficiale del gioco rivela, in particolare, come gli artisti di Eidos Montreal hanno immaginato alcune delle più importanti città del mondo nell'interpretazione dell'anno 2029 di Deus Ex: Mankind Divided.

Oltre a Praga, una delle location del gioco, il team di artisti di Eidos-Montréal ha condiviso le sue visioni di come Barcellona, Berlino, Blackpool, Colonia, Londra, Mosca, Parigi, Rio de Janeiro, Stoccolma e Sydney potrebbero essere 2 anni dopo l'"Aug Incident", l'evento all'interno del precedente capitolo della serie, Deus Ex: Human Revolution.

Potete dunque vedere queste particolari elaborazioni futuristiche a questo indirizzo del sito ufficiale di Deus Ex: Mankind Divided.

Nel 2027, i potenziati di tutto il mondo hanno sofferto di deliri psicotici estremi, hanno perso il controllo di loro stessi e hanno iniziato ad attaccare gli altri. In milioni sono morti. Centinaia di migliaia sono stati feriti e mutilati. Due anni dopo, nel 2029, la società si sta ancora riprendendo dalla tragedia a cui molti fanno riferimento come l'"Aug Incident". Sulla scia di questa catastrofe globale, la società é stata divisa da odio, pregiudizio e paura; molti paesi hanno emanato rigide leggi che portano verso una crisi umanitaria andata violentemente fuori controllo.



TI POTREBBE INTERESSARE