DOOMDenuvo crackato e Doom giocabile anche in versione pirata? La situazione è stata sanata dopo due giorni 

Ben 600 mila attivazioni pirata dei vari giochi protetti da Denuvo

Due giorni fa un gruppo di pirati aveva rilasciato il primo crack funzionante per il recente DOOM di id Software, gioco protetto dal sistema Denuvo, considerato inviolabile nelle sue ultime incarnazioni.

Ovviamente il mondo del software illegale ha esultato, pensando di aver finalmente trovato gli eroi in grado il modo di aggirare la complessa protezione. Fortunatamente non è così e il sistema, che si basava sull'ingannare Steam facendogli credere che si stava giocando la demo di DOOM quando invece si disponeva del gioco completo, è stato velocemente neutralizzato per tutti i titoli sui quali è stato applicato (Just Cause 3, Rise of the Tomb Raider, Total War: WARHAMMER e Homefront: The Revolution).

Ora l'attivazione barbanera non funziona più e le versioni pirata dei relativi titoli saranno bloccate al prossimo check online di Denuvo. Insomma, le copie illegali cesseranno di funzionare, in un modo o in un altro.

Un elemento positivo di tutta questa storia è l'emersione di alcuni dati sulla pirateria PC. Il pirata che ha creato il crack ha infatti svelato dei numeri impressionanti: sono più di seicentomila le copie pirata dei vari giochi protetti da Denuvo attivate in appena due giorni. Non pochi, decisamente.

TI POTREBBE INTERESSARE