MicrosoftMicrosoft ha acquisito il servizio di livestreaming interattivo Beam 

Il servizio di livestreaming interattivo Beam entra a far parte della famiglia Microsoft

Come riportato sul blog ufficiale di Microsoft News, la casa di Redmond ha acquisito in blocco il servizio di livestreaming Beam, che si pone come alternativa a Twitch, la cui app su Xbox One è stata aggiornata nel dicembre scorso.

Beam si presenta come un servizio piuttosto avanzato, in questo senso: oltre a garantire una latenza veramente bassa, anche secondo le testimonianze di molti utenti, è particolarmente concentrato sull'evoluzione dello streaming con introduzione di elementi interattivi, in modo da rendere il broadcasting non solo un'attività passiva per chi guarda gli streaming ma con qualche elemento attivo, in modo da aumentare la partecipazione e il coinvolgimento di tutti.

"Noi di Xbox siamo molto esaltati da questa convergenza tra il giocare e il guardare e vogliamo consentire ai giocatori la libertà e la scelta di grandi esperienze multiplayer attraverso tutte le piattaforme di Beam", ha riferito Chad Gibson, Partner Group Manager di Xbox Live, "Questa acquisizione aiuterà i giocatori a godere dei titoli che vogliono, con le persone che vogliono e sui dispositivi che preferiscono".

L'interazione con Beam è possibile secondo diverse modalità: ad esempio in Minecraft gli spettatori possono selezionare sfide e fare scelte in tempo reale che si riflettono nel gameplay di chi sta trasmettendo, mentre in Sea of Thieves, il prossimo titolo Rare, è previsto che Beam consenta di seguire l'azione di gioco da diverse prospettive contemporaneamente, oltre a consentire probabilmente ulteriori opzioni interattive. Vediamo qua sotto un video di presentazione sul servizio all'interno di Xbox Live.

TI POTREBBE INTERESSARE