Satoru Iwata ha continuato a lavorare fino all'ultimo giorno, dando un contributo cruciale allo sviluppo di Pokémon GO  38

Ad oltre un anno di distanza dalla morte, sono emersi dettagli sugli ultimi giorni del presidente di Nintendo: la malattia non lo aveva piegato

Ad oltre dodici mesi di distanza dalla morte di Satoru Iwata , avvenuta a luglio dello scorso anno, sono emersi dettagli sugli ultimi giorni di vita dell'ex presidente di Nintendo. Informazioni che rafforzano il grande attaccamento del dirigente nipponico al proprio lavoro e ai progetti nei quali credeva di più.

Secondo quanto riporta un articolo pubblicato su Nikkei, Iwata ha continuato a lavorare anche dal proprio letto d'ospedale, fino al giorno della propria morte, dando un contributo fondamentale nello sviluppo di Pokémon GO.

"Iwata ha continuato a lavorare dalla stanza d'ospedale fino all'ultimo momento, utilizzando il suo PC preferito e scambiando idee su Pokémon GO con Tsunekazu Ishihara, presidente di Pokémon Company e suo caro amico" riporta il quotidiano, confermando il notevole coinvolgimento di Iwata nel progetto.

Nikkei riporta anche le dichiarazioni di un dirigente d'azienda che a quanto pare conosceva particolarmente bene Iwata: "I bambini possono divertirsi con Pokemon Go senza spendere troppi soldi. Questo è probabilmente ciò a cui Iwata-san puntava".

Pokémon GO è disponibile dallo scorso 15 giugno. Pokémon GO Plus, il dispositivo portatile che consente di continuare a giocare anche quando non si sta usando lo smartphone, giungerà sul mercato a settembre.

Satoru Iwata ha continuato a lavorare fino all'ultimo giorno, dando un contributo cruciale allo sviluppo di Pokémon GO