Sean Murray di Hello Games non esclude futuri DLC a pagamento per No Man's Sky  163

Dopo aver categoricamente escluso DLC a pagamento, Hello Games ci ripensa per alcuni aggiornamenti più sostanziosi in futuro

Tanto per aggiungere un ulteriore carico a certe controversie che sono nate su No Man's Sky, in particolare in seguito ai problemi tecnici riscontrati per la versione PC e alcune incongruenze tra le promesse e gli effettivi contenuti del gioco, gli utenti su NeoGAF fanno notare come Hello Games abbia deciso di cambiare approccio, almeno al livello di idee, sulla possibilità di DLC a pagamento per il gioco.

In una prima intervista sull'argomento, Murray aveva riferito che "avete pagato per il gioco e dovreste ottenere queste cose senza dover spendere altri soldi, dunque non ci saranno DLC a pagamento, solo patch", escludendo in questo modo in maniera molto netta la possibilità di micro-transazioni e simili. In una recente intervista, lo stesso sviluppatore ha aperto a tale possibilità.

Murray ha affermato di essere stato "forse ingenuo" a riferire che No Man's Sky avrebbe avuto solo aggiornamenti gratuiti. L'idea di Hello Games è di fornire un supporto continuativo al gioco, arricchendolo di numerosi contenuti e caratteristiche anche di grandi dimensioni come la possibilità di creare basi spaziali e possedere grandi navi da trasporto. Alla luce di questo, "forse in futuro ci saranno delle ragioni per cui non potremo permetterci di aggiungere certe caratteristiche senza farle pagare", ha spiegato il cofondatore del team.