Blizzard abbandona il nome "Battle.net"  18

La tecnologia del servizio rimarrà la stessa, ma perderà il suo nome storico

Non solo cambi di battletag a pagamento per Battle.net, ma anche un cambio completo di nome. Blizzard Entertainment, la software house di Blackthorne, ha annunciato di voler abbandonare il brand "Battle.net", che ormai ha più di venti anni sulle spalle. Ovviamente non parliamo dell'intero client con tecnologie annesse, ma solo del nome.

Si tratta di un momento storico per lo sviluppatore, dato che Battle.net nacque per gestire il multiplayer del primo Diablo, quando i service dedicati per giocare online erano molto comuni. Ora che non lo sono più, Blizzard ha deciso di mandare in pensione anche il suo, almeno nominalmente.

Da questo momento, per evitare ogni confusione, si farà riferimento solo a Blizzard, in modo da unificare l'identità online dei suoi titoli. In fondo ormai un certo supporto multiplayer è cosa comune e attesa dai giocatori, quindi non c'è più bisogno di distinguerlo dal resto.

I segni di questo cambiamento si erano in realtà già manifestati, con il lancio di servizi quali "Blizzard Voice" e "Blizzard Streaming". Insomma, se non lo avete capito da ora il nome di Blizzard precederà ognuno dei suoi servizi.