Pokémon GOAltri problemi legali per Pokémon GO: l'Olanda porta in tribunale Niantic 

Pokémon GO è stato un immenso successo e lo è ancora, nonostante il calo di utenti. Purtroppo la natura stessa del gioco ha causato più di qualche problema in tutto il mondo, dato che a volte i giocatori si sono dimostrati incapaci di rispettare le più elementari regole di comportamento per andare a caccia di Pokémon.

Ad esempio in Olanda, dove ci sono stati diversi casi di violazioni, anche gravi, visto che la nazione ha deciso di portare in tribunale Niantic. In particolare allo sviluppatore si contesta la violazione da parte dei giocatori di alcune spiagge protette di Kijkduin, a sud di Hauge, zona conosciuta come "La capitale olandese dei pokémon" per la massiccia presenza degli animaletti virtuali. Il problema è che le spiagge sono state prese d'assalto dai giocatori, che ne hanno messo a rischio l'ecosistema.

Da metà agosto le autorità locali hanno provato più volte a contattare Niantic, che non ha mai risposto, così hanno deciso di passare alle vie legali. In effetti prima di spargere pokémon in tutto il mondo indiscriminatamente, gli sviluppatori potevano verificare le zone più a rischio, escludendole. Evidentemente farlo costava troppo.

Pokémon GO è disponibile per sistemi iOS e Android.