Umbra: il cloud gaming su Xbox One non è un sogno irrealizzabile  39

La compagnia produttrice di software middleware si dice fiduciosa

NOTIZIA di Davide Spotti —  un anno fa

Il supporto del cloud gaming è stato uno dei cavalli di battaglia di Microsoft nel passaggio all'attuale generazione di console. L'idea di sfruttare questa tecnologia in ambito videoludico è stata portata avanti in collaborazione con Cloudgine, ma lo sviluppo di Crackdown 3 - primo titolo che dovrebbe sfruttarne le potenzialità - procede a rilento. Il Chief Operating Officer di Umbra, Sampo Lappalainen, ritiene che il cloud su Xbox One non rimarrà un sogno irrealizzabile.

"Il nostro obiettivo, dal punto di vista del cloud, si è concentrato sugli strumenti, abbiamo costruito un sistema per costruire i nostri dati molto rapidamente", spiega Lappalainen. "Riguardo al tempo di esecuzione del gioco intendiamo costruire un sistema per assegnare e mettere in streaming degli asset 3D. Ciò sarà possibile riducendo i tempi di caricamento e costruendo mondi più ampi e dettagliati".

"Il cloud gaming nell'attuale generazione non è un sogno irrealizzabile, si tratta solo di costruire la tecnologia e gli strumenti per farlo diventare realtà. Amazon sta investendo molte risorse per far sì che ciò accada con il loro engine Lumberyard. Non vedo l'ora di conoscere cosa stanno facendo".

Umbra è un'azienda finlandese impegnata nella produzione di programmi middleware dedicati ai videogiochi.