Spencer ribadisce che Scorpio non è nata per inseguire PlayStation 4 Pro  208

Quando è stata annunciata la console era già in sviluppo da due anni

Phil Spencer, il capo della divisione Xbox di Microsoft, ha svelato in un'intervista con Gamespot che Xbox Scorpio era da tempo in sviluppo quando è stata annunciata. Da ben due anni e mezzo, per l'esattezza. Insomma, PlayStation 4 Pro non ha cambiato di una virgola i programmi della casa di Redmond per la sua console. D'altro canto Spencer ha fatto i suoi complimenti a Sony per il PlayStation Meeting del 7 settembre, che considera un ottimo lavoro.

Spencer. "Non ha cambiato i nostri piani (PlayStation 4 Pro NDR). Circa due anni e mezzo fa abbiamo iniziato a pensare a come dare una rinfrescata all'hardware, arrivando ai progetti di Xbox One S e Scorpio."

Insomma, non stiamo parlando di un "botta e risposta", ossia, come già detto in passato, Scorpio non arriva come reazione diretta a Sony per PlayStation 4 Pro, anche perché per realizzare una nuova console ci vuole tempo e non è possibile farcela in pochi mesi. Comunque Microsoft sa bene che non può lasciare tropo spazio al concorrente e per questo alcuni analisti affermano che potrebbe rilasciare Scorpio prima del previsto (attualmente il lancio è fissato per la fine del 2017), anche se ormai non ce la farà per il 2016 e probabilmente nemmeno per i primi mesi dell'anno prossimo.