NintendoL'annuncio di Nintendo NX avverrà entro la fine del 2016, ribadisce un portavoce di Nintendo of Europe 

Un portavoce di Nintendo of Europe conferma il prossimo annuncio di Nintendo NX entro la fine del 2016

Come riportato da WCCFTech in base a quanto riferito su Reddit, un portavoce di Nintendo of Europe pare abbia confermato che l'annuncio di Nintendo NX è ancora previsto entro la fine del 2016, dopo le ultime voci riguardanti prezzi e pubblicazione in bundle.

La mancanza di informazioni e aggiornamenti sulla nuova console, che non ha ancora nemmeno un nome ufficiale, ha fatto dubitare della possibilità di un annuncio entro la fine dell'anno, ma a quanto pare non è questo il caso. Il post a cui si fa riferimento è stato pubblicato sul forum Nintendo Developer e riportato su Reddit dall'utente GamoTron21, in questo Ulysse Richert-Botté conferma che la presentazione avverrà entro i prossimi tre mesi.

"Sfortunatamente non posso rivelare i dettagli ancora", inizia il messaggio, tuttavia una cosa pare certa: "Nintendo renderà pubbliche nuove informazioni su NX entro quest'anno. Cosa questo possa significare in termini di diffusione di informazioni tecniche è ancora da decidere".

La questione investe infatti anche gli sviluppatori, perché nella maggior parte dei casi nemmeno gli addetti ai lavori sanno nulla di certo riguardante Nintendo NX, pertanto in molti hanno chiesto informazioni anche nel forum dedicato agli sviluppatori. Tuttavia, il portavoce di Nintendo ha spiegato che l'obiettivo del forum Nintendo Developer al momento è fornire supporto e un canale di comunicazione riguardante Wii U e Nintendo 3DS, è ancora da decidere l'inclusione di NX.

"L'unica cosa che posso aggiungere è che, in base a quanto visto anche per le piattaforme precedenti, gli strumenti e l'ambiente di sviluppo sono raramente stabili prima dell'ultimo periodo pre-lancio per le console. Condividere queste cose con molte persone troppo presto potrebbe creare la necessità di un eccessivo carico di lavoro per il supporto e frustrazione per gli sviluppatori, dunque vengono resi pubblici piuttosto avanti nel tempo", ha spiegato ancora Richert-Botté, che ha concluso con: "Quindi, se questo lancio va come quelli precedenti, suggerirei di avere ancora un po' di pazienza".