Games WeekAl via la Milan Games Week 2016, domattina il taglio del nastro insieme a John e Brenda Romero 

Tre giorni interamente dedicati al videogioco

L'edizione 2016 della Milan Games Week aprirà i battenti nella mattinata di domani presso FieraMilanoCity. Dal 14 al 16 ottobre sarà possibile entrare in contatto con le anteprime dei titoli più attesi, i tornei, le sfilate di cosplay e molto altro ancora. L'evento di apertura vedrà la partecipazione di due ospiti di caratura internazionale come John e Brenda Romero.

A un anno dal successo della quinta edizione, che ha visto la partecipazione di oltre 120.000 visitatori, Milan Games Week metterà a disposizione del pubblico due padiglioni di FieraMilanoCity per uno spazio totale di 32.000 metri quadri, in cui si alterneranno appassionanti tornei, sfilate di cosplay, guru del mondo dei videogiochi, ospiti speciali, Youtuber, oltre 40 titoli tra anteprime e novità, più di40 studi di sviluppo Made in Italy, uno spazio di 200mq dedicato ai più piccoli, retrogaming, arte e tanto altro, con una nuova areaMilan Games Week Tech dove poter provare le tecnologie più avanzate, tra cui realtà virtuale e droni di ultima generazione.

A inaugurare l'inizio della manifestazione, venerdì 14 ottobre, con la cerimonia del taglio del nastro in programma alle ore 11.00 sul Palco Centrale del Padiglione 4, insieme al Presidente di AESVI Paolo Chisari, due leggende internazionali dell'industria dei videogiochi: John Romero, premiato game designer, level designer e programmatore, che ha lavorato a oltre 130 videogiochi, 107 dei quali sono stati pubblicati commercialmente, inclusi lavori iconici come Wolfenstein 3D, DOOM e Quake, e Brenda Romero, premiata game designer e artista, che ha contribuito a molti importanti titoli, incluse le serie Wizardry e Jagged Alliance e titoli dei franchise Ghost Recon eDungeon & Dragons. Sempre venerdì 14, dalle ore 16.00 alle ore 17.00, John Romero sarà nuovamente sul Palco Centrale per autografare i videogiochi dei fan. E dalle ore 17.00 alle ore 18.00, sempre sul Palco Centrale, sfiderà all'originale DOOM il pubblico di Milan Games Week.

Di seguito una rapida panoramica sui contenuti presenti in Milan Games Week.

MILAN GAMES WEEK PREMIERES

Oltre 40 le anteprime e titoli appena giunti nei negozi che saranno disponibili per i visitatori del consumer show. Tanti i protagonisti della tre giorni: WWE 2K17 e Mafia III nello stand di 2K; Call of Duty: Infinite Warfare e Skylanders Imaginators nello stand di Activision;Dragon Ball Xenoverse 2, Tekken 7, Little Nightmares, Tales of Berseria, Sword Art Online: Hollow Realization e Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 4 Road to Boruto nello stand di Bandai Namco Entertainment; Battlefield 1, Titanfall 2 e FIFA 17nello stand di Electronic Arts; Final Fantasy XV, World of Final Fantasy, Final Fantasy XII: Zodiac Age, Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue, Dragon Quest Builders, Killing Floor 2, Warhammer 40,000: Dawn of War III, Rise of the Tomb Raider: 20 Year Celebration e Dishonored 2 nello stand di Koch Media, il visore PlayStation VR con 18 postazioni di gioco con titoli come RIGS Mechanized Combat League e Until Dawn: Rush of Blood, Farpoint, oltre a The Last Guardian, Horizon Zero Dawn e Gran Turismo Sport nello stand di PlayStation; Watch Dogs 2, Ghost Recon Wildlands, For Honor e South Park: Scontri Di-Retti nello stand di Ubisoft; Gears of War 4, Dead Rising 4, Ride 2, Cuphead, Atomine, Gridd: Retroenhanced e Redout nello stand di Xbox.

MILAN GAMES WEEK INDIE

Oltre alle grandi produzioni internazionali ci sarà spazio anche per i videogiochi italiani, attraverso titoli che rappresentano tutta la creatività e la varietà della produzione del nostro Paese, che continua a crescere e ad imporsi a livello internazionale. Il pubblico avrà modo di provareoltre 30 tra i più promettenti videogiochi del panorama indie locale, di recente o prossima uscita, e di incontrare i game developer che li hanno realizzati: 5 Minutes Rage di Indomitus Games, All-Star Fruit Racing di 3DClouds, Asgard Rift: Battle Arena di Mangatar,Atomine di Broken Arms Games, Blind di Tiny Bull Studios, Bookbound Brigade di Digital Tales, Boss Defiance di Tiny Pixel,CapRiders: Euro Soccer di 3GoGames, Daymare: 1998 di Invader Studios, Detective Gallo di Footprints Games, Donka Donka diNeko8Games, Downward di Caracal Games, Dry Drowning di Studio Oneiros, Fangold: The Eventful Adventures of Land of Britain di Potato Killer Studios, Feel Me, Hear Me di Stelex Software, Fur Fight di Team Red Panda, Fury Roads Survivor di Megalomània, Gridd: Retroenhanced diAntabStudio, Lantern di Storm in a Teacup, Lost Paradise di Stigma Studios, Milanoir di Italo Games, Oh! I'm Gettin' Taller di Elf Games Works, Pocket Rush di redBit games, Quadri & Ladri di StupidiPixel, Runes: The Forgotten Path di Stormborn Studio, SIHEYU4N di We Are Müesli, Space Outlaws diReddoll, The Wardrobe di C.I.N.I.C. Games, The Way of Life di Cybercoconut, Toygeddon di Unreal Vision, Voodoo di Brain in the Box, Yon Paradox diDigital Mantis, infine Woodle Tree 2: Worlds di Chubby Pixel.

MILAN GAMES WEEK JUNIOR

Ai più piccoli sarà dedicato uno spazio di 200mq, con allestimenti e postazioni gioco a misura di bambino. Ad attendere i visitatori più piccini, il nuovissimo Skylanders Imaginators di Activision e l'intramontabile Minecraft di Microsoft, ma anche una selezione di videogiochi Made in Italy sviluppati proprio per i bambini. Inoltre, anche i piccoli fan potranno avere un assaggio della realtà virtuale su misura per loro, con il visore View-Master di Mattel, e conoscere più da vicino i canali kids di Discovery Channel. Dedicati ai piccoli visitatori, anche iworkshop innovativi a cura degli allievi di livello avanzato dell'Accademia delle Arti Digitali "IMasterArt", dove potranno imparare i primi rudimenti per creare personaggi dei fumetti o dei cartoni animati e un'area dedicata al "Truccabimbi", dove divertirsi in compagnia assumendo le sembianze dei personaggi più amati.

MILAN GAMES WEEK ARENA

L'evento ospiterà anche la seconda edizione delle Milan Games Week Leagues, le fasi finali di competizioni esclusive con tre titoli comeLeague of Legends, Counter Strike: Global Offensive e il popolarissimo Overwatch, che si disputeranno all'interno della Milan Games Week Arena, l'area dedicata all'intrattenimento e ai tornei di videogiochi, nazionali ed internazionali, che occupa un intero piano di Milan Games Week. I migliori team dei gironi di qualificazione si sfideranno nelle finali di sabato 15 e domenica 16 ottobre, con in palio un montepremi complessivo di oltre 10mila euro, sul palco dedicato alle Milan Games Week Leagues, realizzato con il supporto di ASUS in qualità di Partner Tecnologico di Milan Games Week Arena. Presenti anche le finali del Capcom Pro Tour 2016, che vedranno come protagoniste adrenaliniche sfide con i migliori giocatori di tutta Europa su Street Fighter V.

MILAN GAMES WEEK TECH

Novità dell'edizione 2016, in Milan Games Week Tech tutti i visitatori potranno vedere o sperimentare le tecnologie più avanzate, tra cui realtà virtuale e droni di ultima generazione. Grazie a visori HTC Vive e Oculus Rift sarà possibile sperimentare in realtà virtuale giochi comeAssetto Corsa, EVE Valkyrie, Raw Data e un'esperienza horror all'interno della Camera Oscura. Spazio alle ultime frontiere della robotica con Alpha 1S, primo robot umanoide per la famiglia prodotto da UBTECH Robotics Corp e distribuito da Cidiverte. Ampio spazio anche per i droni, con un dronodromo realizzato in collaborazione con Parrot, in cui il pubblico potrà pilotare in tutta sicurezza gli spettacolari modelli di ultima generazione. Dal nuovissimo drone Bebop2 FPV dotato di occhiali per vivere l'esperienza di volo in prima persona, ai minidroni domestici Swing e Mambo.

MILAN GAMES WEEK RETRO

Torna uno spazio dedicato al retrogaming realizzato in collaborazione con GamesCollection.it e con il contributo di VIGAMUS, il Museo del Videogioco di Roma. Milan Game Week Retro è pensata per raccontare alle nuove leve la storia dei videogiochi, dalle origini ai giorni nostri, e far rivivere le emozioni del passato a chi è cresciuto con videogiochi fatti di pochi pixel. Quattro le aree tematiche: la DOOM Arena in cui è possibile giocare i leggendari capitoli di DOOM, compresa la primissima versione, ed è possibile ammirare i Master Disk di DOOM; due aree volte a celebrare gli anniversari di The Legend of Zelda, che uscì nel lontano 1986, e di Pokémon, datato 1996; l'Area Retrospettiva in cui si potrà ripercorrere la storia dei videogiochi attraverso le console e gli home computer più importanti. Dal Megadrive al Neo Geo, dalDreamcast all'Amiga, dal PC Engine all'Intellivision.

MILAN GAMES WEEK COSPLAY

Il mondo dei cosplayer verrà celebrato anche quest'anno: domenica 16 si terrà la tradizionale sfilata del Cosplay Contest, condotto daGiorgiaCosplay, che si concluderà con le elezioni del Best Cosplayer di Milan Games Week 2016. Tra le novità dell'edizione 2016, un digital photobooth in cui tutti i visitatori potranno scattare foto personalizzate sullo sfondo di realistiche ambientazioni dei videogiochi più amati, per immergersi completamente nell'atmosfera e portare con sé un ricordo unico dell'esperienza cosplay di Milan Games Week. Sabato 15 e domenica 16 si terrà sul Palco Centrale il quizzone "Chi vuol essere Turbonerd?", condotto sempre da GiorgiaCosplay. E ancorapostazioni di make-up, spettacoli d'animazione a base di Pokémon e duelli della disciplina LightSaber Combat.


TI POTREBBE INTERESSARE