Periferiche 3DSDopo l'annuncio di Switch, Nintendo chiarisce il futuro di Wii U e Nintendo 3DS 

La console portatile continuerà a essere supportata, Wii U no

Cosa ne sarà di Nintendo 3DS e Wii U dopo l'annuncio di Switch, la nuova console ibrida di casa Nintendo? È una console da salotto, ma anche fortemente portatile, quindi va in un certo senso a coprire entrambi i mercati.

Parlando con Polygon, un rappresentante di Nintendo ha voluto chiarire la situazione affermando che per ora non sono stati fatti annunci sul futuro di Nintendo 3DS: "Ovviamente dato che ha venduto quasi sessanta milioni di unità, c'è grossa richiesta di nuovi giochi, come Pokémon Sole e Pokémon Luna. Ne sono previsti molti altri."

Insomma, Nintendo 3DS è in declino ma non sarà abbandonata tanto presto, ma per Wii U il discorso cambia completamente: "Non abbiamo niente da dichiarare riguardo la produzione di Wii U. Ad aprile 2016 abbiamo annunciato che mentre ci stavamo preparando per il lancio di Nintendo Switch a marzo 2017, avremmo distribuito 800.000 unità di Wii U sul mercato globale durante l'anno fiscale corrente. Il risultato è che è Wii U diventerà più difficile da trovare nei negozi. Incoraggiamo chiunque voglia Wii U a chiedere alla sua catena di negozi di fiducia per monitorarne la disponibilità."

Insomma, non è un requiem, ma poco ci manca. The Legend of Zelda: Breath of the Wild sarà probabilmente l'ultimo sforzo di Nintendo per la sua vecchia console.