Michael PachterÈ assurdo concentrarsi ora sul mercato dei 4K, secondo Michael Pachter 

Il mondo va ancora a 1080p secondo l'analista di mercato Michael Pachter

Nelle sue analisi sul mercato, Michael Pachter cerca ovviamente di adottare una visione quanto più possibile corrispondente al sentire comune dell'utente medio, così dopo l'affermazione sull'importanza fondamentale del supporto dei third party arriva anche una scarsa considerazione sullo standard 4K.

Secondo Michael Pachter, al momento, "è assurdo inseguire questa piccola fetta di mercato" del 4K, facendo anche l'esempio reale di lui stesso che, trovandosi a scegliere tra un televisore 1080p e un 4K da mettere in casa, ha scelto il primo dei due. L'uomo della strada Pachter ha scelto non tanto in base al portafoglio, ma proprio all'utilità di una tecnologia che al momento è supportata solo in minima parte.

Pachter sostiene dunque la scelta intermedia di Sony con PlayStation 4 Pro più che la ricerca di evoluzione tecnologica di Microsoft con Scorpio: "Penso che Sony sia un produttore di elettronica di consumo dedicata alla massa, per questo stando puntando ancora alla fetta più grossa del mercato, quella a 1080p". Tuttavia ha aggiunto "so che ci sono questi entusiasti della tecnologia che ricercano il super high tech, sono early adopter e aspettano la risoluzione 4K per i loro giochi", tuttavia questi non sono destinati a spostare più di tanto gli equilibri del mercato, secondo Pachter.