Detroit: Become HumanDetroit: Become Human è almeno venti volte più complesso di quanto fatto in passato da Quantic Dream 

Detroit: Become Human uscirà tra qualche anno

È un po' che non si sente parlare di Detroit: Becoming Human, il nuovo ambizioso progetto di Quantic Dream per PlayStation 4. A rompere il silenzio è stato David Cage in persona, che in un'intervista rilasciata a Gamesindustry.biz, parlando del tempo che ha impiegato per scrivere la sceneggiatura, ha dichiarato che il gioco è almeno venti volte più complesso di quanto fatto in passato dal suo studio:

"Ho appena finito di scrivere la sceneggiatura di Detroit. Mi ci sono voluti più di due anni e ci ho lavorato sei giorni a settimana. Probabilmente è venti volte più complesso di quanto abbiamo mai fatto."

Fortunatamente Cage è stato aiutato dal suo team, soprattutto nel tenere traccia delle molte diramazioni della storia e nello sviluppare buone idee per ognuna. Insomma, il lavoro collaborativo ha pagato, nonostante il progetto sia iniziato da una sua idea e sia un'opera che considera molto personale.

Quindi in Detroit ci saranno molte scelte da compiere, il che è un bene visto il tipo di gioco fortemente narrativo. D'altro canto queste dichiarazioni confermano che quanto visto finora è solo un concept di quello che sarà il gioco finito e che per poterci giocare passeranno ancora molti mesi, se non anni, anche se si parla di un'uscita nel 2017.