Periferiche PS4È il giorno di PlayStation 4 Pro, l'avete acquistata? 

Il nuovo modello di PlayStation 4 è disponibile da oggi al prezzo di 409.99 euro

Dopo mesi di notizie, previsioni e chiarimenti da parte di Sony, PlayStation 4 Pro è disponibile sul mercato dalla giornata di oggi al prezzo consigliato di 409.99 euro. Come è stato ribadito a più riprese PlayStation 4 Pro non proporrà titoli in esclusiva, ma si limiterà ad offrire migliorie di carattere tecnico che dipendono dal supporto degli sviluppatori. È il giorno di PlayStation 4 Pro, l'avete acquistata? Il lead architect Mark Cerny aveva dichiarato nelle scorse settimane che Sony non intende dare linee guida tassative e preferisce lasciare spazi di libertà agli addetti ai lavori, sebbene sia chiaro che tutti i prodotti di futura uscita siano destinati a supportare il nuovo hardware.

Al lancio PlayStation 4 Pro può vantare già un elenco piuttosto corposo di giochi aggiornati tramite patch, tra i quali ricordiamo Battlefield 1, Titanfall 2, Deus Ex: Mankind Divided, inFAMOUS: Second Son e Uncharted 4. Peraltro non manca qualche eccezione, come nel caso di Until Dawn e Destiny. Nella maggioranza dei casi i team di sviluppo hanno privilegiato due tipi di configurazione: la prima viene definita "Geometry Rendering" e consente di incrementare la risoluzione nativa fino a 1440p per poi upscalare l'immagine a 4K, mentre la seconda è il cosiddetto "Checkerboard Rendering", con cui si possono ricavare risoluzioni native a 2160x1920. In questo secondo caso si ottengono dettagli ancora più elevati con un carico di lavoro leggermente superiore. Come è stato precisato da Cerny la prima tecnica può essere implementata senza sforzi, la seconda invece richiede un po' più di tempo - tra le tre e le quattro settimane - pur restando poco dispendiosa per le produzioni tripla A. Peraltro le caratteristiche sopracitate hanno influssi positivi anche per chi già possiede un televisore Full HD, grazie all'impiego della tecnica supersampling che sarà sfruttata al meglio in produzioni come Horizon: Zero Dawn, È il giorno di PlayStation 4 Pro, l'avete acquistata? Gran Turismo Sport e Days Gone.

La flessibilità suggerita da Sony si esprimerà con un'ampia varietà di configurazioni che, in determinati casi, amplierà le scelte a disposizione del pubblico. È il caso di Rise of the Tomb Raider, ma anche di NiOh, il nuovo action Soulslike sviluppato dal Team Ninja, che disporrà di ben quattro settaggi pensati per soddisfare tutti i palati.

Nei giorni scorsi su Multiplayer.it è stata pubblicata la recensione con tutte le principali caratteristiche di PlayStation 4 Pro. Il nostro Antonio Fucito ha per larga parte confermato le impressioni sorte dopo l'annuncio ufficiale avvenuto al PlayStation Meeting del 7 settembre: "PlayStation 4 Pro può essere definita tranquillamente una console di mezzo, che a seconda dello scenario e della priorità di ciascun giocatore può risultare interessante o meno. Da lodare sono la completa compatibilità con i videogiochi passati e futuri dell'ecosistema PlayStation 4, così come le tecniche utilizzate per migliorare l'immagine e ottenere una definizione che una buona fetta dei giocatori - soprattutto console - non distinguerà da quella dei giochi nativi in 4K. Detto questo, c'è bisogno innanzitutto di giochi belli in termini di gameplay, e questi arriveranno in maniera indipendente e non per meriti della nuova console".

Come auspicato, allo stato attuale PlayStation 4 Pro rimane consigliata a chi possiede già un televisore 4K compatibile con l'HDR e ai giocatori sprovvisti di una PlayStation 4 base, anche alla luce della limitata differenza di prezzo rispetto al modello Slim. E voi cosa avete deciso di fare? Fatecelo sapere nei commenti!