Periferiche PS4L'aumento di RAM consente a PlayStation 4 Pro di gestire i contenuti a 4K, sostiene Crytek 

PlayStation 4 Pro offre agli sviluppatori un mezzo GB extra per i giochi

Convinti sostenitori di PlayStation 4 Pro, console di cui distinguono nitidamente le potenzialità, gli sviluppatori di Crytek sono tornati a parlare della nuova piattaforma Sony e dell'aumento di RAM che consente, a loro dire, la gestione dei contenuti a 4K. L'aggiunta di 1 GB di RAM libera infatti importanti risorse del sistema, come chiarito dal technical director Rok Erjavec.

"La soluzione utilizzata per PlayStation 4 Pro restituisce un mezzo GB extra rispetto al modello base, il che rappresenta una quantità di memoria sufficiente per soddisfare i requisiti della risoluzione a 4K o di tecniche di rendering a qualità superiore", ha detto Erjavec. "Parliamo di un incremento del 10%, che può essere visto come poco significativo ma che consente agli sviluppatori di introdurre miglioramenti specifici su PlayStation 4 Pro senza doversi confrontare con soluzioni complicate."

"Ci sono diversi miglioramenti che PS4 Pro mette sul tavolo e che non avevamo avuto la possibilità di gestire a tale livello di vicinanza con l'hardware prima d'ora", ha continuato il technical director di Crytek. "Alcune cose, come la color compression, si pongono come elementi che funzionano in modo trasparente, dunque strumenti di bilanciamento che consentono un migliore sfruttamento delle risorse nonostante il relativamente scarso aumento della banda passante. Altre, come l'ID buffer o l'hardware multi res, costituiscono invece un fattore in grado di aprire la strada a nuovi flussi di lavoro nell'ottica del rendering: elementi che vanno sperimentati perché si possa determinarne le reali potenzialità."

L'aumento di RAM consente a PlayStation 4 Pro di gestire i contenuti a 4K, sostiene Crytek